Benvenuti nel mondo di INMAGINA
Caravaggio e La Cappella Cerasi |
350856
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-350856,eltd-cpt-2.3,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-3.5, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_370,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
 
Project Description

La Cappella Cerasi

nella Basilica di Santa Maria del Popolo

 

E’ il 1600, siamo nel pieno del Giubileo e un grande fermento anima la città di Roma. Caravaggio ha appena concluso la Vocazione di San Matteo per la Chiesa di san Luigi dei Francesi, un’opera innovativa e rivoluzionaria di cui si parla molto in città. Sull’onda di un improvviso e forse inaspettato successo l’artista, è chiamato da un altro importante committente. È il cardinale Tiberio Cerasi, il tesoriere di papa Clemente VIII, forse l’uomo più ricco dell’epoca. In una chiesa dove già erano incastonate opere di artisti eccelsi – Pinturicchio, Sebastiano del Piombo, Raffaello, Bramante -, Caravaggio dovrà realizzare i dipinti laterali della Cappella.

Verranno alla luce due capolavori assoluti: la Conversione di Paolo, e La Crocifissione di Pietro.

 

Se vuoi ascoltare questa storia

 

scrivimiscrivimi
Project Details
Category

Racconti

Previous
Next